Torna a Pisa JobFair, il meeting dedicato al rapporto tra imprese e allievi delle sei Scuole universitarie italiane

PISA, 23 ottobre. Si rinnova a Pisa l’appuntamento con la JobFair, il job meeting delle sei scuole universitarie superiori italiane (GSSI, Gran Sasso Science Institute L’Aquila; Scuola IMT Alti Studi LuccaSISSA, Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati TriesteScuola Universitaria Superiore IUSS PaviaScuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’Anna) giunto alla quinta edizione e in programma tra Scuola Normale Superiore e Scuola Superiore Sant’Anna, mercoledì 24 e giovedì 25 ottobre. Per due giorni gli allievi e gli ex allievi delle sei scuole universitarie superiori hanno la possibilità di incontrarsi con i rappresentanti di alcune delle più significative realtà aziendali e imprenditoriali del panorama italiano e internazionale, “in un luogo dove i giovani e le imprese creano il futuro”, come sottolinea lo slogan di questa edizione. La JobFair è l’unico momento di presentazione congiunta delle sei scuole universitarie superiori, accomunate dall’obiettivo di valorizzare il talento e di riconoscere il merito, per contribuire alla creazione della nuova classe dirigente italiana, attraverso percorsi di formazione avanzata basati proprio sul talento e sul merito. L’attenzione verso il job meeting delle sei scuole universitarie superiori italiane è alta: sono attese 51 aziende rappresentative dei principali settori professionali e 80 “recruiter”, si sono registrati oltre 230 tra allievi ed ex allievi con la previsione di circa 800 colloqui individuali, da tenersi giovedì 25 ottobre.

La cerimonia di apertura della sesta edizione della JobFair è prevista per mercoledì 24 ottobre alle ore 14.30 presso la Scuola Normale Superiore con la tavola rotonda dedicata a “Industria 4.0 e formazione delle competenze per la nuova rivoluzione industriale”  L’apertura è affidata a Massimo Bergamasco, direttore dell’Istituto TeCIP (Tecnologie della Comunicazione, Informazione, Percezione) della Scuola Superiore Sant’Anna, con un introduzione del progetto ARTES, dedicato proprio alle sfide e alle opportunità della quarta rivoluzione industriale. Il coordinamento è affidato ad Andrea Ferrara, neo eletto preside della Classe di Scienze della Scuola Normale Superiore, con la partecipazione di Paolo Masini, Head of Rolling Stock Technology and System Engineering, Trenitalia; Davide Simone Schinetti, Manufacturing Italy Director, Luxottica; Giovanni Cesura, Director of Engineering, eSilicon.

A conclusione di questa cerimonia sono previsti gli interventi dei rettori o dei delegati al Placement delle sei scuole universitarie superiori: Alessandra Faggian per il GSSI, Gran Sasso Science Institute; Pietro Pietrini per la Scuola IMT Alti Studi Lucca; Michele Di Francesco per la Scuola Universitaria Superiore IUSS Pavia; Andrea Gambassi per la SISSA, Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati; Vincenzo Barone per la Scuola Normale Superiore; Pierdomenico Perata per la Scuola Superiore Sant’Anna. La tavola rotonda affronta un tema di grande attualità come è il rapporto tra la quarta rivoluzione industriale e le sfide per le professioni del futuro, argomento di interesse strategico, destinato ad alimentare dibattiti e confronti per i prossimi anni, aprendo a nuovi scenari di collaborazione (e anche reciproche responsabilità)  tra università / centri di formazione avanzata e il mondo delle imprese e, più in generale, del lavoro. A seguire, iniziano le presentazioni aziendali a cui partecipano i manager che illustrano gli ambiti lavorativi, i profili professionali e le politiche di recruitment.

Giovedì 25 ottobre la JobFair si sposta alla Scuola Superiore Sant’Anna per i colloqui individuali.

La partecipazione ai colloqui individuali di giovedì 25 ottobre è possibile per allievi ed ex allievi delle sei scuole universitarie superiori che si sono registrati entro il 18 ottobre, mentre le attività di giovedì 24 ottobre e, in particolare le presentazioni aziendali, sono aperte a tutti, anche a coloro che non sono ancora nella fase finale del percorso di studi e che possono conoscere da vicino realtà lavorative in numerosi campi di attività. Possono partecipare allievi ed ex allievi di Corsi ordinari, PhD, Master, Lauree magistrali congiunte, assegnisti, collaboratori di ricerca.